CAMBIO TV – CAMBIO BLOG.

 

 

 

ATTENZIONE ATTENZIONE!!!

 

DA OGGI CAMBIO BLOG.

 

 

TROVERETE, DA ORA IN POI, TUTTI I MIEI COMMENTI AL SEGUENTE INDIRIZZO:

http://ciaog.myblog.it

 

 

 

CAMBIO TV, CAMBIO BLOG, CAMBIO LE MUTANDE,

MA RESTO SEMPRE IO,

IL VOSTRO

 

caro, dolce, amaro, amato, odiato, umano e disumano amico

 

‘G’

 

!

!

!

 

 

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

SEDUTO IN QUEL CAFFE’…

 

EH SI’, ABBIAMO LA DATA!!!

 

Avete presente la canzone di Lucio Battisti, morto 10 anni fa ma vivissimo nei nostri cuori?

 

Si intitola 29 settembre.

 

E questa è proprio la data in cui il ‘G’ tornerà in TV!

 

Fatidica, capitata per caso di lunedì, perfetta come inizio!

 

Quindi tutti coloro che mi stanno assediando di domande adesso sapranno darsi pace.

E forse daranno pace anche a me. Ma ci credo poco: non troppi hanno la vostra fortuna, quella di poter navigare sul web. In compenso il cellulare ce l’hanno tutti…

 

Devo fare un promo e registrare la sigla nuova, poi tante cosette ancora, ma il 29 sarò lì, davanti alle telecamere, per stare con voi e con tutti quelli che vorranno starci.

 

Allora… anzi…

 

ALLORAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!!

 

L’appuntamento è per lunedì 29 settembre alle 12,30 su Toscana TV.

 

Spargete la voce.

 

Chi c’è c’è… chi un c’è…

Indo’ ll’è?

 

‘G’

 

 

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

IL RITORNO.

 

ALLORAAAAAAAAAAA???!!!

 

CHE SI RICOMINCIA?

 

 

Questa è la domanda che mi viene insistentemente rivolta da chi mi scrive, mi telefona e m’incontra in questi giorni.

 

Siamo infatti a settembre iniziato e ancora del ‘G’ nessuna traccia!

 O come si fa?

 

Ma non ricordate, naccherini e naccherine, che l’anno scorso iniziai il 1° di ottobre?

 

Sì, ma quest’anno?

 

Guardate, se dovessi dirvelo chiaro e tondo, non lo so ancora neppure io. Sommovimenti tellurici stanno interessando le emittenti in cui mi aggiro.

Molto lavoro in più per gli addetti.

Ma sono sicuro che non andremo oltre il 1° di ottobre, anche quest’anno.

Se non prima…

 

Come dovreste sapere l’emittente sarà TOSCANA TV.

 

L’orario sarà 12,30/13,30.

 

Le puntate andranno in onda da lunedì a venerdì.

 

Ma c’è una novità assoluta, questa volta: con tutta probabilità potrò condurre anche il delizioso programmino che da tempo è nell’aria:

 

IL TG DEL ‘G’

 

Vedete, basta saper aspettare e le cose arrivano.

Forse.

 

Un’altra novità: la sigla. Ne ho scritta una nuova nuova il giorno dopo aver terminato la scorsa stagione.

 

E il titolo sarà sempre

 

CIAO ‘G’!

 

Per maggiori informazioni vi rimando al prossimo post su questo blog, e sarà quello delle informazioni definitive.

 

Non perdetevelo!

 

 

ALLORAAAAAAAAAAAAAAA???!!!

 

 

‘G’

 

 

Intanto perché non vi dilettate a tuffarvi nel sito ufficiale de

‘L’elefante gay’?

E’ stato fatto con la mia approvazione e supervisione!

 

http://lelefantegay.myblog.it

 

 

 

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

IL FIAMMIFERO SI E’ SPENTO.

 

DOPO OGNI PUNTATA DI ‘CIAO G!’ IL COMMENTO A CALDO DEL CONDUTTORE.

TUTTE LE PUNTATE SONO VISIBILI ATTRAVERSO IL LINK A FONDO PAGINA.

 

VUOI I LIBRI DEL ‘G’?

‘IL SONDAZZO’ ‘CAZZATE GALATTICHE’

‘IO SONO IL MOSTRO’

CHIEDI COME CON UN SMS AL 333 180 52 52

O UNA MAIL A teleciaog@gmail.com

 

 

CCIV – CCV – CCVI

CCVII.

 

E così tutto si è compiuto…

Queste parole mi ricordano qualcosa, Qualcuno…

Bah…

 

207 ore televisive fa, corrispondenti ad oltre 9 mesi e mezzo, la televisione è rimasta incinta di me, e oggi mi ha partorito, mandandomi in giro per il mondo.

 

E’ stato molto bello, quasi inebriante, al punto che mi mancherà molto la pancia della mamma, da dove avevo il privilegio di dire quello che volevo e guardare l’esterno intervenendo su di esso.

Ora l’esterno sono io.

 

Ma tra un paio di mesi al massimo vedremo di mettere incinta un’altra TV, eh?

 

Mi andrebbe di inseminare Toscana TV, questa volta…

Io insemino e nasco allo stesso tempo: faccio tutto da me.

 

Il fiammifero acceso il primo di ottobre alle ore 13 si è spento alle 14 del 18 luglio, e la mia immagine si è dissolta dentro i vostri occhi.

Intorno a me le macerie della ‘nostra’ casa, che ricostruiremo presto in zona più salubre. Così almeno mi auguro.

 

Intorno a me anche e soprattutto l’amore dei miei affezionati Teleitaliani, che ringrazio del calore con cui accendono le mie stagioni, dall’autunno all’estate.

Merito mio?

Certamente. Ma anche di chi riesce a sintonizzarsi su di me, e non solo col telecomando.

 

Grazie alla poesia, che ha venato di vero sangue il corpo del programma.

 

E al grande Sblindo, che ha fatto un lavoro immenso, permettendo ad ognuno di ripercorrere ogni parola di ogni puntata, il più grande grazie da tutti noi. Sarebbe andato tutto perso, sennò.

 

Quindi…

 

Se non c’è il ‘G’… il ‘G’ c’è lo stesso!

 

http://www.perilg.it/ciao%20g%20-%20video%20downloads.htm

 

Cliccate lì sopra, e io sarò ancora con voi, 207 volte!

 

Ciao da

 

‘G’

 

Alloraaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

 

 

 

 

 

 

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

MA ALLORA CHE PUNTATA E’?

 

DOPO OGNI PUNTATA DI ‘CIAO G!’ IL COMMENTO A CALDO DEL CONDUTTORE.

 TUTTE LE PUNTATE SONO VISIBILI ATTRAVERSO IL LINK A FONDO PAGINA.

 

VUOI I LIBRI DEL ‘G’?

‘IL SONDAZZO’ ‘CAZZATE GALATTICHE’

‘IO SONO IL MOSTRO’

CHIEDI COME CON UN SMS AL 333 180 52 52

O UNA MAIL A teleciaog@gmail.com

 

 

CCII (o CCIII?).

 

Insomma, io ho rifatto tutto il conto delle puntate sul sito dove, indicate su un leggiadro calendario, esse sono disponibili alla vista e rivista.

E sapete cosa viene fuori?

203, oggi.

 

Ma allora, se quella di oggi era la duecentotreesima puntata, quando è stata la duecentesima?

Il 9 u.s.

Però io ho festeggiato la duecentesima il 10!

Ed ho evidentemente sbagliato. Del resto sbagliare i conti è il  leit-motiv di tutta la mia vita. E soprattutto sbagliare i calcoli, come si suol dire.

Ne sono fiero.

 

Cosa può avermi fuorviato? A quale puntata ho attribuito un numero errato sfalsando tutte le successive?

Non sono riuscito a scoprirlo. Forse l’equivoco nasce dal giorno in cui di puntate ne feci due. Ma non è neanche così: a quelle puntate su questo blog attribuii due numeri distinti.

Chi fosse in grado di illuminarmi in proposito, sempre sulla base delle Sblindo-puntate raggiungibili attraverso il link a fondopagina, lo faccia, sennò magari la notte dormo un minuto in meno.

 

Alla fine dei calcoli (al fegato) adesso so per certo che venerdì prossimo l’ultima puntata della stagione porterà il numero 207, e non 206.

Meglio.

 

Ma passiamo alle novità che domani rivelerò ai non-blogghisti (la stragrande maggioranza dei Teleitaliani, finora all’oscuro… quasi come me): oggi ho avuto conferma che a settembre passerò a Toscana TV, come mi era stato prospettato, e che il mio orario non sarà troppo diverso da quello di adesso su TVR.

Anticiperò di mezz’ora la diretta. E credo che sia nettamente meglio.

Perché?

Ve lo dico subito: avete presente le mie telefonate agli enti pubblici ecc.?

Dopo le 13 è certamente più difficile trovare persone nei luoghi di lavoro, mentre nella mezz’ora precedente è sicuramente più facile.

Potrò finalmente parlare con quel tal monsignore del Vaticano che ha tanta voglia di chiacchierare mentre si tira la zappa sui piedi, per esempio…

E così via.

 

L’orario 12,30 – 13,30 è fortemente preferibile, secondo me. Lo preferite voi?

Oh, e poi così è se vi pare. E anche se non vi pare.

 

Avrò il mio set, che verrà smontato e rimontato nei nuovi studi, e potrò metterci sempre tanta bella robina.

Ganzo.

E confido in un buon apporto tecnico, serio e professionale.

I programmi di Toscana TV sono ben realizzati, al passo coi tempi.

Quel passo andrà sicuramente bene per me, anche se sono sempre un passo avanti e qualcuno a volte stenta a raggiungermi.

 

D’altra parte mi spiace lasciare TVR, in cui mi sono trovato bene, al di là di qualche permalosità non mia.

Non dimenticherò Paolo Salvi, che mi ha offerto una chance televisiva mentre annaspavo nella me… lma, solo un anno fa.

E comunque siamo attaccati come fratelli siamesi: le due emittenti sono gemelle. Non cambierò indirizzo, non farò un metro in più di strada. Siamo sempre lì.

 

TVR avrà una programmazione rivoluzionata, con l’ingresso del gruppo di Italia 7/7 Gold.

Io ho preferito scansare la situazione, visto che sembra la fotocopia di certi avvenimenti di una dozzina e più di mesi fa.

Va bene così.

 

Ricomincerò da capo, con qualche inevitabile problemino, tra cui quello della sigla: lasciarla o cambiarla?

Fare sempre ‘Ciao ‘G’!’ o cambiare il titolo?

Avrò tempo per pensarci, anche se credo che già cambiare emittente possa bastare. Vuoi vedere che lascio tutto com’è?

 

Già. Ma quando riprenderò le trasmissioni?

Ecco, questo non lo so ancora, potrebbe essere dal primo settembre come invece dal 15.

In ogni caso so che farò una lunga vacanza. Ma non lunga come quella dell’anno scorso, che fu di tre mesi…

 

Beh, credo di poter chiudere qui, per oggi.

Sto già pensando a come condurre l’ultima puntata, venerdì.

E un’idea ce l’ho.

Vi farò piangere.

Dai che piangere fa bene!

Prima però vi farò ridere. Sondazzo tutti i giorni, a randa.

 

Ah ah ah… Sniff sniff… Sob!

 

Così è la vita.

 

‘G’

 

 

Guarda tutte le puntate di Ciao ‘G’!:

http://www.perilg.it/ciao%20g%20-%20video%20downloads.htm

(Web production SBLINDO STUDIOS)

 

Per commentare e collaborare:

sms e telefonate: 333 180 52 52

e-mail: teleciaog@gmail.com

 

Posta:

‘G’ – c/o TVR TELEITALIA

via del Biancospino, 29 b

50010 CAPALLE/CAMPI BISENZIO

(FIRENZE)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

CINCIRILLINOOOOOO…

 

DOPO OGNI PUNTATA DI ‘CIAO G!’ IL COMMENTO A CALDO DEL CONDUTTORE.

 TUTTE LE PUNTATE SONO VISIBILI ATTRAVERSO IL LINK A FONDO PAGINA.

 

VUOI I LIBRI DEL ‘G’?

‘IL SONDAZZO’ ‘CAZZATE GALATTICHE’

‘IO SONO IL MOSTRO’

CHIEDI COME CON UN SMS AL 333 180 52 52

O UNA MAIL A teleciaog@gmail.com

 

 

CCI. 

 

Quando uno comincia la trasmissione sotto un telo di plastica e dice di essere dentro un preservativo, secondo voi è normale?

No, è una testa di cazzo!

 

Questo io oggi l’ho fatto per ben due volte, ma ho l’attenuante dello spettacolo, dell’autoironia e dei lavori in corso che si svolgono a due centimetri dal mio set dandomi certi suggerimenti.

 

Comunque sia, tutto fa per trovare nuove idee quasi sempre estemporanee da sbattere in faccia ai miei Teleitaliani.

 

Teleitaliani… Chissà come li chiamerò nella prossima stagione…

Se li chiamerò.

 

No, dai ‘G’, non dire questo, la tua trasmissione è la più intelligente, originale, divertente che ci sia nel triste (e tristo) panorama televisivo.

Lo so, ma è solo merito della banana che mi ficco in bocca prima di cominciare.

Sia come sia devi restare con noi. Sennò come facciamo?

Io farò il possibile, cari amici miei, come ho sempre fatto. E spero proprio che mi ci facciano riuscire. Dipendesse solo da me…

Ma non è possiblile che un’emittente che ha uno come te voglia rinunciarci.

Già, mi dicono tutti così. Ma non vi ricordate di una certa radio?

 

Ecco, questo è un dialogo ideale, ma molto conforme alla media, tra me e i miei ‘seguaci’.

Sembra impossibile, ma a cinque puntate dalla fine della stagione non ho ancora alcuna certezza.

L’unica cosa che mi hanno dato per certo è – come vi ho già detto – che passerò a Toscana TV.

Ma i mille particolari del passaggio e del nuovo assetto del programma ancora mi sfuggono. E potrebbero sfuggirmi al punto tale da non riuscire più a raggiungerli.

Questa è la fiducia (con la s davanti) che la vita mi ha insegnato ad avere negli altri.

Troppa gente dice una cosa e ne fa un’altra. Quasi la totalità.

 

Ho un tale schifo degli esseri umani che vorrei essere un gatto.

 

Perché mi sembra di essere rimasto solo io (e pochi altri sopravvissuti) a cercare di mantenere sempre con onore gli impegni.

 

Intendiamoci, queste sono tutte seghe mentali, tutto potrebbe essere addirittura al di sopra delle aspettative.

Ma sarebbe un miracolo.

 

Spero di continuare a lungo a far chiamare per tutta la casa ‘Cincirillinoooo…’ alle signore che mi rispondono al telefono, o di indispettire la gente col ghigno del Vannini, proprio come ho fatto oggi.

E molto, molto di più.

La voglia c’è; lo spirito, le energie, la voce, il cervello, le palle anche.

 

E ci sono tanti tanti Teleitaliani ormai fidelizzati al programma televisivo, come lo erano a quello radiofonico.

 

Quindi adesso pensiamo alle cose belle.

 

Lunedì è un altro giorno, un altro esame.

Di quelli che non finiscono mai.

 

‘G’

 

 

Guarda tutte le puntate di Ciao ‘G’!:

http://www.perilg.it/ciao%20g%20-%20video%20downloads.htm

(Web production SBLINDO STUDIOS)

 

Per commentare e collaborare:

sms e telefonate: 333 180 52 52

e-mail: teleciaog@gmail.com

 

Posta:

‘G’ – c/o TVR TELEITALIA

via del Biancospino, 29 b

50010 CAPALLE/CAMPI BISENZIO

(FIRENZE)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

DUECENTO!!!

 

DOPO OGNI PUNTATA DI ‘CIAO G!’ IL COMMENTO A CALDO DEL CONDUTTORE.

TUTTE LE PUNTATE SONO VISIBILI ATTRAVERSO IL LINK A FONDO PAGINA.

 

VUOI I LIBRI DEL ‘G’?

‘IL SONDAZZO’ ‘CAZZATE GALATTICHE’

‘IO SONO IL MOSTRO’

CHIEDI COME CON UN SMS AL 333 180 52 52

O UNA MAIL A teleciaog@gmail.com

 

 

CXCVIII – CXCIX 

CC.

 

Era inevitabile che ci arrivassimo.

Prima 100, poi 200.

A quando 300, 400, 500 e oltre, fino alle 1000 puntate che mi sono prefisso di fare in TV?

Ci vorrebbero circa quattro anni, di questo passo, ma sapete com’è la vita, imprevedibile: ti riserba forse mille, forse diecimila, forse… più niente.

E’ quindi d’obbligo non pianificare troppo.

 

Quello che vi ho già rivelato sulla prossima stagione resta valido.

Tra non molto ne saprò di più, perché anch’io, per ora, di più non so.

E quando non so mi girano i coglioni, perché vorrei sapere.

Sono curioso di natura.

E sempre più curiosi sono i Teleitaliani che mi chiedono incessantemente notizie.

Un po’ di pazienza, nella puntata di martedì prossimo sarò – credo – in grado di illuminarvi. E anche su questo blog, ovviamente.

 

E’ buffo (o tragico) come io da un po’ di tempo in qua incappi in situazioni fluide, in cui il terreno ti sussulta sotto i piedi.

Questo significa che qualcosa sta cambiando: il mondo, compreso quello delle emittenti locali, sempre più prede di chi ha quattro soldi in tasca.

Ed è in nome dei maledetti denari (spesso ben più di trenta) che la bellezza diventa bruttezza, l’intelligenza imbecillità e l’anima diventa culo e spara solo merda.

Capita così che un fiore all’occhiello possa diventare superfluo, perché ormai non ci sono più occhielli. 

 

Io trasborderò, e forse mi troverò anche meglio, ma non avendo l’anima del nomade non amo i traslochi, perché comunque riservano sempre delle incognite.

Ma… sdraloghiamo! (Come direbbe i’ Passeri).

 

Oggi avrei voluto festeggiare il congruo numero di puntate di ‘Ciao ‘G’!’ (ho sicuramente fatto più televisione io in questa stagione di tanti che dentro ci sono da anni), ma quel meno-sei che domani diventerà meno-cinque e così via fino allo zero non mi mette allegria.

 

Così come tutti i lutti che hanno punteggiato la stagione: dopo mia madre mi muore un ospite ventiseienne (e non ho voluto più averne), poi un Teleitaliano mentre stava guardandomi, poi l’ex proprietario della radio in cui ho ‘vissuto’ per un quarto di secolo, poi il padre dell’amico Sblindo, ed è ancora fresco il dolore per la morte della madre di un altro caro amico, OkkioRosso (due componenti il mitico e meritorio ‘Gruppo G’, gente che si è battuta allo spasimo per me).

 

So che non è colpa mia né della trasmissione, e so anche che la vita è questa, e che ho sempre voluto rappresentarla per com’è.

In un certo senso queste mancanze, questo dolore, arricchiscono il valore di un programma accentuandone i lati veri, umani.

 

Ho dato tutto ricevendo – credetemi – veramente poco (economicamente), ma tanto, tantissimo (umanamente).

Ed è quello che resta, perché non c’è altro che conti.

 

Questo commento può sembrare pessimistico, triste, vicino allo sconforto.

E invece no, non è così, perché è proprio nei momenti peggiori che io ho trovato la forza di reagire, sempre.

Quando tutti mi chiedevano, ascoltandomi alla radio, come facessi a essere sempre così brillante, e pensavano che io non avessi mai problemi, non sapevano cosa ho passato nella mia vita, e quante più ne passavo tanto più brillavo.

I problemi restavano dietro la porta della radio.

Adesso devono restare dietro a quella della TV.

 

Il peggio è quando i problemi stanno al di qua della porta…

 

‘G’

 

 

Guarda tutte le puntate di Ciao ‘G’!:

http://www.perilg.it/ciao%20g%20-%20video%20downloads.htm

(Web production SBLINDO STUDIOS)

 

Per commentare e collaborare:

sms e telefonate: 333 180 52 52

e-mail: teleciaog@gmail.com

 

Posta:

‘G’ – c/o TVR TELEITALIA

via del Biancospino, 29 b

50010 CAPALLE/CAMPI BISENZIO

(FIRENZE)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

&nbsp
;

 

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

SE NE PARLO A ‘CIAO ‘G’!’ POI MAGARI ACCADE…

 

DOPO OGNI PUNTATA DI ‘CIAO G!’ IL COMMENTO A CALDO DEL CONDUTTORE.

TUTTE LE PUNTATE SONO VISIBILI ATTRAVERSO IL LINK A FONDO PAGINA.

 

VUOI I LIBRI DEL ‘G’?

‘IL SONDAZZO’ ‘CAZZATE GALATTICHE’

‘IO SONO IL MOSTRO’

CHIEDI COME CON UN SMS AL 333 180 52 52

O UNA MAIL A teleciaog@gmail.com

 

 

CXCVII.

 

Già, parlo di qualcosa in trasmissione e poco dopo trovo quella cosa o roba inerente e me la porto a casa.

Sarà bene che parli molto più spesso di soldi…

Purtroppo essi non costituiscono il mio maggior desiderio. Se devo far collezione di qualcosa preferisco cose più appassionanti e meno squallide.

 

Quindi che cosa ho trovato?

Un libro che parla di mia nonna Paolina, l’attrice. Ed è il primo su cui metto le mani che ne parli come di attrice teatrale e non cinematografica.

Goduria!

Solo pochi giorni fa ho narrato, con vivo interesse di tutti, la storia dei miei nonni attori. Per grandi linee.

E adesso trovo quello che nella vita mai avevo trovato.

E dire che io grufolo, grufolo tanto tra i libri e non solo…

 

L’importante è non narrare qualcosa per interesse. Cioè: io racconto questa cosa e me ne deriva un utile.

Se faccio così non succede niente. Io racconto perché voglio raccontare, punto e basta. Poi le cose succedono se vogliono succedere, e ogni tanto vogliono.

 

La puntata oggi è iniziata all’insegna dei saldi. Saldi di fine stagione.

Lo facevo anche alla radio, riproponendo qualcosa che durante la stagione valesse la pena di essere ripetuta.

Oggi ho intonato di nuovo la canzoncina molto fiorentinal-correct riguardante i miei avi distesi nel cimitero di Trespiano, il più grande di Firenze.

 

La mi’ famiglia s’è trasferita in collina,

stanno tutti bene,

là dove sono tutto è più sano…

Ai’ cimitero di Trespiano.

 

Prima ad andacci la nonna Paolina,

lei che faceva l’attrice,

poi la su’ mamma, poi la Rosina,

l’altra mi’ nonna fattrice.

 

Poi fu la volta della zia Maria,

poi di’ mi’ babbo e la mamma mia.

Si son sistemati proprio benino:

tutte casine a un solo piano…

Ai’ cimitero di Trespiano.

 

Ai’ cimitero di Trespiano

prima o poi dovrò andacci anch’io…

M’hanno detto: ‘Ora tocca a te,

questione d’età’.

 

Sì, ma io ancora un ci voglio anda’!

 

 

Eh, già!

Carina, composta in macchina mentre passavo davanti al cimitero in questione.

 

E’ sempre triste avviarci verso un saluto che prelude a un lungo distacco.

Ma non è della morte che sto parlando, quindi animo: a settembre o giù di lì sarò ancora sui’ pezzo, anche se cambierò cannone.

Sono o non sono un artigliere, io?

 

E poi mancano ancora nove puntate, ‘ndiamo…

 

Allegria!

 

‘G’

 

 

Guarda tutte le puntate di Ciao ‘G’!:

http://www.perilg.it/ciao%20g%20-%20video%20downloads.htm

(Web production SBLINDO STUDIOS)

 

Per commentare e collaborare:

sms e telefonate: 333 180 52 52

e-mail: teleciaog@gmail.com

 

Posta:

‘G’ – c/o TVR TELEITALIA

via del Biancospino, 29 b

50010 CAPALLE/CAMPI BISENZIO

(FIRENZE)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

MENO DIECI.

 

DOPO OGNI PUNTATA DI ‘CIAO G!’ IL COMMENTO A CALDO DEL CONDUTTORE.

TUTTE LE PUNTATE SONO VISIBILI ATTRAVERSO IL LINK A FONDO PAGINA.

 

VUOI I LIBRI DEL ‘G’?

‘IL SONDAZZO’ ‘CAZZATE GALATTICHE’

‘IO SONO IL MOSTRO’

CHIEDI COME CON UN SMS AL 333 180 52 52

O UNA MAIL A teleciaog@gmail.com

 

 

CXCVI.

 

Avete presente il deja-vu?

Ebbene, io ho la netta impressione di avere già vissuto quello che sto vivendo.

Un’emittente che cambia proprietà, volto, programmazione, e tanti lavori in corso intorno a me.

Solo che la prima era una radio. Questa è una TV.

Ma cambia poco.

 

Però un anno fa di questi giorni io ero già fuori dai lavori, ed ora invece ci sono ancora in mezzo.

Boh… Sarà solo un’impressione…

 

E invece è la realtà.

E oggi ho saputo quando dovrò chiudere il programma, causa lavori in corso, appunto: venerdì 18 corrente mese.

Io pensavo il 25, ma bisogna anticipare.

E vabbè…

 

C’è poi una grossa differenza rispetto alla situazione antecedente: non ci si libererà di me.

Differenza basilare.

 

Voi pochi che seguite questo blog che reclamizzo pochissimo avete il diritto di saperlo (per ora quelli che lo sanno possono enumerarsi con le dita di una mano): ci sarò ancora nella prossima stagione, ma leggermente spostato.

Di orario? Probabilmente. Ma soprattutto di emittente.

Cambio bandiera. Ma la mia sventolerà sempre, e sempre dello stesso colore.

 

Di più per ora non posso dirvi, ma preparatevi a cercarmi su un’altra frequenza. Facciamo su TOSCANA TV.

Ma sì, facciamo lì, vai.

Mi sposto solo di pochi metri.

 

Ma intanto abbiamo ancora dieci giorni per noi su TVR TELEITALIA, a cui peraltro mi ero già affezionato (porca l’oca!).

E riusciremo comunque a superare il traguardo delle 200 puntate in diretta, arriveremo a 206.

In una precedente occasione, pensando di chiudere il 25, avevo pure sbagliato il calcolo: sarebbero state 211, non 210.

Ma sbagliare i calcoli è sempre stata una mia dote.

 

Che dite?

Poteva andare peggio.

Ma anche meglio, magari.

 

Prendiamo quello che il Signore ci manda.

E se ci manda l’acqua, impariamo a nuotare.

 

‘G’

 

 

Guarda tutte le puntate di Ciao ‘G’!:

http://www.perilg.it/ciao%20g%20-%20video%20downloads.htm

(Web production SBLINDO STUDIOS)

 

Per commentare e collaborare:

sms e telefonate: 333 180 52 52

e-mail: teleciaog@gmail.com

 

Posta:

‘G’ – c/o TVR TELEITALIA

via del Biancospino, 29 b

50010 CAPALLE/CAMPI BISENZIO

(FIRENZE)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

LA VITA E’ BELLA PERCHE’ E’ VARIA.

 

DOPO OGNI PUNTATA DI ‘CIAO G!’ IL COMMENTO A CALDO DEL CONDUTTORE.

TUTTE LE PUNTATE SONO VISIBILI ATTRAVERSO IL LINK A FONDO PAGINA.

 

VUOI I LIBRI DEL ‘G’?

‘IL SONDAZZO’ ‘CAZZATE GALATTICHE’

‘IO SONO IL MOSTRO’

CHIEDI COME CON UN SMS AL 333 180 52 52

O UNA MAIL A teleciaog@gmail.com

 

 

CXCIV – CXCV.

 

Altra coppia di puntate, altri giorni che ci lasciamo alle spalle e che ci avvicinano all’annuale momento di distacco.

E’ dal lontanissimo 1983 che ci separiamo nel mese di agosto, e non ne abbiamo mai saltato uno.

 

Le vacanze, si sa, presuppongono svago, relax, ma soprattutto attesa.

Sono come un lungo salto su un burrone nella speranza che il nostro atterraggio avvenga su un terreno solido, rassicurante, conosciuto.

Finora vi ho sempre fatto atterrare su qualcosa di buono.

L’ultimo anno, per la verità, il salto è stato più lungo, diciamo triplo, iniziato a luglio e protrattosi fino a ottobre, ma poi tutto si è risistemato sotto i vostri e i miei piedi.

Dalla radio alla TV. Un bel salto.

 

Adesso si tratta, tra pochi giorni, di farne uno televisivo, e può darsi si tratti di un salto con atterraggio a sorpresa.

Spero si tratti di un salto… di qualità.

 

Come ho già detto, cambiamenti sono in vista, ma io stesso non so ancora esattamente quali. Non dipende affatto da me.

Fosse per me manterrei lo standard attuale: sono abituato così, e così mi è sempre piaciuto abituare chi mi segue.

Ma sapete, la TV è diversa dalla radio, e non solo tecnicamente.

 

Mutamenti di assetto societario sono alle porte… In poche parole siamo al punto di un anno fa.

In questo la diversità tra radio e TV è nulla.

Arriva qualcuno e compra. E le cose cambiano, inevitabilmente.

 

Ma c’è anche un fattore di naturale rinnovamento. Essendo fatta di immagini la TV ha bisogno di rifarsi il maquillage almeno una volta a stagione.

Questo dovrà succedere anche a me e al mio programma.

Ma tranquilli, a qualunque orario, sotto qualunque aspetto, su qualunque emittente mi rivedrete, sarò sempre io.

Non posso cambiare.

 

Io, quello che entra dentro ai quadri, quello che chiama sguaiatamente le persone al telefono, quello che sputa in faccia alle notizie il suo parere, quello che racconta la storia dei suoi nonni…

 

E’ ciò che è successo in questi ultimi due giorni, che è sempre successo, che succederà sempre.

 

So che chi leggerà queste note si preoccuperà un po’.

Sanno di sfogo, di incertezza, di ansia forse.

Dopo 25 anni di caos calmo mi si presentano improvvisamente anni di caos e basta.

Forse è meglio così. Più bella la vita se è varia.

 

Basta che non sia… avariata!

 

‘G’

 

 

Guarda tutte le puntate di Ciao ‘G’!:

http://www.perilg.it/ciao%20g%20-%20video%20downloads.htm

(Web production SBLINDO STUDIOS)

 

Per commentare e collaborare:

sms e telefonate: 333 180 52 52

e-mail: teleciaog@gmail.com

 

Posta:

‘G’ – c/o TVR TELEITALIA

via del Biancospino, 29 b

50010 CAPALLE/CAMPI BISENZIO

(FIRENZE)

 

 

 

 

 

 

 

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento